Il tapis roulant: ottimo strumento per combattere la noia

Capita di restare a casa e annoiarsi, soprattutto se siamo delle persone frenetiche. Il modo migliore per eliminare la noia risulta essere quello di correre sul tapis roulant e allo stesso tempo mantenersi in forma. Non tutti amano correre all’aria aperta magari in un parco tanto che esistono questi strumenti validi per allenarsi direttamente da casa.

Alcuni potrà trovare questo strumento di fitness come un vero e proprio nemico, ma un’esperta della corsa ha voluto condividere alcuni suoi trucchi per resistere; può sembrare banale però è la mente che controlla il nostro corpo.

I trucchi per correre sul tapis roulant

Se si inizia a correre con il tappeto, l’obiettivo principale sarà quello di resistere. Come? Semplice vagare con la mente pensando a cosa si deve cucinare, agli impegni della giornata, organizzare un viaggio o quant’altro.

Per sentire meno la pesantezza si consiglia di ascoltare un audiolibro oppure della buona musica (le parole della canzone riusciranno sicuramente a trasportarci e a non farci pensare alla corsa!). Mantenere la propria forma fisica non è facile e soprattutto bisogna avere continuità nell’utilizzare il tapis roulant: ritrarre uno spazio per sé è importante e tal volta staccare la spina dalla quotidianità aiuta a sentirsi più leggeri.

Forse non vi piace stare soli? Il metodo migliore è quello di chiedere ad una nostra amica o al nostro compagno di farci compagnia mentre ci alleniamo! Inoltre aiuta molto anche cambiare pendenza e velocità, ma anche non pensare al tempo prefissando magari quanti chilometri vogliamo correre.

Andare sui social network aiuta ad alleggerire il carico perché oltre a guardare i fatti altri sarà possibile condividere con i nostri amici un momento della nostra giornata, scattando un selfie!

Insomma bisogna avere inventiva e voglia di fare. La propria salute deve essere sempre messa al primo posto e con l’arrivo dell’estate di certo il tappeto ci sarà utile per delineare il nostro corpo “appesantito”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *